Territorio

La fattoria Bed & Breakfast “Busa dell’Oro” si trova a Tramonte di Teolo (PD) sul versante orientale dei Colli Euganei. La posizione favorisce percorsi naturalistici, culturali, per la vicinanza con le città d’arte e turistici per i centri termali di Abano e Montegrotto Terme.

Chiesa-di-San-Giorgio-a-Tramonte
CHIESA DI SAN GIORGIO (a 400m. dal B&B)
Via chiesa Tramonte 10 – Teolo (PD)

La chiesa di San Giorgio rappresenta il fulcro di Tramonte, una piccola frazione collinare nel comune di Teolo. Tramonte, a differenza di altri borghi del territorio, non si raccoglie intorno a una piazza o a una contrada, ma è formato da case e ville sparse tra boschi e coltivi. Tra le opere, i tondi che rappresentano i Dodici apostoli, opera di artista della scuola di Jacopo da Montagnana.

Abbazia-di-Praglia-Teolo
ABBAZIA DI PRAGLIA (ai piedi del B&B)
Via Abbazia di Praglia, 16 – 35037 Teolo (PD)

Monastero benedettino dove ammirare tesori preziosi quali il grande Refettorio e l’antica biblioteca e i chiostri pensili. Il suo centro del restauro del libro ha fama internazionale.
Domenica e festivi: 15,30; 16,00; 16,30; 17,00; 17,30
Giorni feriali: 15,00; 15,40; 16,20; 17,00
Le visite sono guidate da un monaco, non è necessaria alcuna prenotazione, né per singoli visitatori né per gruppi, offerta libera.

Santuario-della-Madonna-della-Salute-di-Monteortone-
SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA SALUTE DI MONTEORTONE (3 km)
Via Santuario, 63, 35031 Abano Terme (PD)

Santuario del 1428. All’interno sono conservati gli affreschi di Jacopo da Montagnana e tele di Palma il Giovane.

Monastero-di-San-Daniele-
MONASTERO DI SAN DANIELE (5km)
Via S. Daniele, 50, 35031 Abano Terme (PD)

Questo Monastero benedettino, del 1706, oggi è abitato e gestito da una piccola comunità di 20 monache, la cui vita è scandita dalla Regola “ora et labora”.
La Chiesa: S. Messe: Domenica e solennità ore 9.30; giorni feriali ore 7.30.
Il museo: 10.00 – 11.30 / 15.10 – 17 (solo giorni feriali) Ingresso gratuito
Vicino alla Chiesa un piccolo bar-ristoro: Al suo interno sono in vendita anche prodotti del Monastero come miele, polline, amari e cosmetici prodotti su ricette originali di proprietà del monastero.

Eremo-camaldolese-di-Monte-Rua-
EREMO CAMALDOLESE DI MONTE RUA (8km)
Via Monte Rua, 29, 35038 Torreglia (PD)

Del 1542, si caratterizza da 14 celle intorno ad un santuario del XIV sec. dedicato all’Assunta, tuttora sede di frati che vivono in clausura. Solitudine e Silenzio sono le regole fondamentali. Accessibile solo agli uomini.

Villa dei Vescovi
FAI – Villa dei Vescovi (5km)
Via dei Vescovi, 4, 35038 Torreglia (PD)

Considerata il primo trapianto del gusto per la classicità romana nell’entroterra della Serenissima, custodisce il più straordinario esempio di decorazione ad affresco nel Veneto precedente alla rivoluzione imposta da Paolo Veronese.
Orario: da mercoledì al sabato, dalle ore 10 alle 18 – domenica, dalle ore 10 alle 19
Biglietto convenzionato con B&B Fattoria Busa dell’Oro: 8€

Valsanzibio
GIARDINO MONUMENTALE DI VALSANZIBIO (10Km)
Via Diana 2 – Valsanzibio di Galzignano Terme (PD)

Il giardino Barbarigo-Pizzoni Ardemani a Valsanzibio, si estende su una superficie di 150.000 metri quadrati, è uno dei più importanti e raffinati esempi di Giardino all’Italiana. All’interno, il labirinto di Valsanzibio che collega giochi d’acqua, vasche, statue e molteplici specie botaniche.
Orario: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 al tramonto (sabati, domeniche e festività orario continuato).
Biglietto convenzionato con B&B Fattoria Busa dell’Oro: 9€

casa delle farfalle
CASA DELLE FARFALLE E BOSCO DELLE FATE (8Km)
Via Scavi, 21/bis, 35036 Montegrotto Terme (PD)

A ridosso dei Colli Euganei nel cuore di una delle più grandi zone termali in Italia c’è la prima Casa delle Farfalle realizzata in Italia, e une delle prime al mondo. Un percorso immerso nelle foreste pluviali di Amazzonia, Africa ed Asia vi coinvolgerà con i suoi colori, i suoi suoni e centina di farfalle libere di volare. Il Bosco delle Fate è un luogo magico dentro un parco alberato di 6000 mq dove grandi e piccoli vengono incantati dalle leggende e dai fantastici personaggi che animano la fantasia e la tradizione popolare.
Aperto tutti i giorni – Biglietto: 9€

castello_catajo
IL CASTELLO DEL CATAJO (13Km)
Via CATAJO 1, Battaglia Terme (PD)

Il castello del Catajo è un monumentale edificio di 350 stanze, fu costruito a partire dal XVI secolo da Pio Enea I Obizzi presso Battaglia Terme.
Orario apertura: Domenica, martedì, giovedì, venerdì e giorni festivi dalle 14:30 alle 18:30.
Biglietto: 9€

museo-castello-san-pelagio
CASTELLO DI S.PELAGIO (13km)
Via S. Pelagio, 50, 35020 Due Carrare (PD)

Villa veneta (dimora dei Conti Zaborra da quasi 400 anni) e sede del Museo del volo dedicato a Gabriele D’Annunzio. All’interno, dal 1970, Parco delle Rose e dei Labirinti.
Giovedì, venerdì e sabato 10.00-13.00 / 14.30-18.30
Domenica e festivi 10.00-19.00
Biglietto: 10€

giardinobotanicocollieuganei
GIARDINO BOTANICO DEI COLLI EUGANEI (10Km)
Via Sottovenda, 3 Galzignano Terme (PD) – Casa Marina

Nel centro di educazione naturalistica e ambientale di Casa Marina, il giardino botanico, aperto il 28 Aprile 2017, propone la conservazione e la moltiplicazione delle specie a rischio di scomparsa dei Colli Euganei e promuove, attraverso la conoscenza, lo sviluppo di un turismo autenticamente ambientalista e rispettoso del territorio.
Aperto tutti in giorni, Ingresso libero e gratuito.

casa del petrarca
LA CASA DEL PETRARCA (15Km)
Via Valleselle, 4, 35032 Arquà Petrarca (PD)

Ad Arquà Petrarca, uno dei Borghi più belli d’Italia, La casa di Francesco Petrarca del 1369. L’attuale allestimento museale prevede al primo piano le seguenti sezioni: “La Casa di Francesco Petrarca”, “Iconografia del Petrarca e di Laura”, “Arquà e il territorio circostante”, “La tomba del Petrarca”, “Il mito della Casa: i registri dei visitatori”, “Il mito della Casa: le reliquie e le medaglie commemorative.
Orario: 09:00 – 12:30 / 15:00 – 19:00 dal 1 marzo al 31 ottobre;
09:00 – 12:30 / 14:30-17:30 dal 1 novembre al 28 febbraio
Biglietto: 4€

padova
PADOVA (15Km)

Sede di un magnifico patrimonio artistico storico-culturale. Alcune mete:

CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI – Piazza Eremitani, 8, 35121 Padova PD – Biglietto: 13€ (Con tale biglietto è possibile accedere anche al Museo Eremitani e a Palazzo Zuckermann)

BASILICA DI S. ANTONIO – Piazza del Santo, 11, 35123 Padova PD

PRATO DELLA VALLE

PALAZZO DEL BO (la storica sede dell’Università degli Studi di Padova dal 1493) – Via VIII Febbraio, 2, 35122 Padova PD

ORTO BOTANICO – Via Orto Botanico, 15, 35123 Padova PD
Orario: tutti i giorni 9:00-19:00
Biglietto: 10€

venezia
VENEZIA (38Km – comoda la stazione ferroviaria di Terme Euganee che permette di raggiungere la città in 30min.)

Una città incredibile, costituita da un insieme di 118 isole unite da oltre 400 ponti e separate dai canali che fungono da strade, percorsi da barche e gondole. Città dove si incontrano Arte&Cultura, Mare&Natura, Piatti&Prodotti tipici, Relax&Divertimento. Alcune mete:

ARSENALE DI VENEZIA: Fondato secondo la tradizione nel 1104, ampliatosi nei secoli sino ad occupare larga parte dell’area nord orientale della città.

BASILICA DI SAN MARCO E PIAZZA SAN MARCO: è la chiesa principale della città, cattedrale metropolitana e sede del patriarca.

PALAZZO DUCALE

GRAN TEATRO LA FENICE: il principale teatro lirico di venezia

CANAL GRANDE

PONTE DI RIALTO

GALLERIA DELL’ACCADEMIA: la più grande collezione di pittura veneziana dal Trecento al Settecento.

vicenza
VICENZA (40Km)
la città di Andrea Palladio.

Palazzo Barbaran da Porto, Palazzo Valmarana, Palazzo Pojana, Palazzo Chiericati, sono tutti edifici progettati dal Palladio che costellano il centro cittadino.
Opera del celebre architetto è la Basilica, simbolo della città, che porta il nome del celebre architetto, la Basilica Palladiana, detta anche Palazzo delle Ragione. Il Teatro Olimpico, disegnato sulla base degli antichi teatri greci, è anch’esso progetto del grande architetto, come pure la cupola del Duomo.
Tra le ville nel territorio vicentino: Villa La Rotonda, Villa Godi Malinverni e Villa Trissino.

monselice
MONSELICE (22Km)

Ponte di collegamento tra i Colli Euganei e la pianura. Con gli Estensi divenne civitas murata. I veneziani nel 1405 la abbelliscono con dimore patrizie. Da vedere Cà Marcello, Villa Nani, il Duomo Antico, la caratteristica via delle sette Chiesette e la splendida villa Duodo progettata dallo Scamozzi.

Este
ESTE (25km)

Culla dei Paleoveneti, è la città più antica del territorio euganeo, con una storia lunga quasi 3.000 anni testimoniata dai numerosi ed interessantissimi reperti archeologici oggi conservati nel Museo Nazionale Atestino. Poderoso il castello, magnifico il Duomo di S. Tecla, splendide ville con parchi progettati dallo Japelli. Personaggi illustri italiani e stranieri quali Shelley, Byron e Debussy sono stati ospitati in questa città.

MONTAGNANA (43Km)

Città medievale fortificata che deve la sua cinta muraria incredibile alla signoria dei Carraresi. Mura intatte, lunghe 2 km con 24 possenti torri esagonali ognuna delle quali alta quasi 20 metri. Il più alto torrione è il famoso mastio di Castel S.Zeno. Famosa per il Palio e per l’impareggiabile Prosciutto Crudo Dolce di Montagnana!

Cittadella_aerea
CITTADELLA (45Km)

La cinta muraria di Cittadella è uno dei pochi esempi di sistema difensivo con camminamento di ronda ancora percorribile, perfettamente conservata nel tempo e giunta ai giorni nostri ancora integra. E’ quindi uno dei sistemi difensivi più belli in Europa. Le mura si elevano ad un’altezza media di 14 metri, ma nei torrioni posti a vedetta delle porte si arriva anche a 30 metri.

abano terme
montegrotto terme
ABANO TERME E MONTEGROTTO TERME (7Km)

rappresentano il più antico e importante centro termale d’Europa e sono meta turistica da più di 2000 anni per le calde acque termali e fanghi curativi dalle importanti proprietà terapeutiche.

ABANO TERME

da visitare:

ZONA PEDONALE E PARCO URBANO TERMALE: da Piazza Fontana ai Giardini del Montirone.

IL COLLE DEL MONTIRONE: un tempo ricco di sorgenti termali che sgorgavano naturalmente ad una temperatura di 80°C; ancora oggi vi troviamo le vasche in pietra con acqua calda e fumante, simbolo della millenaria tradizione termale aponense.

VILLA BASSI RATHGEB: Splendida villa del ‘500, con affreschi attribuiti al Buttafogo o ad Antonio Vassilacchi detto l’Aliense. Oggi Pinacoteca civica che raccoglie le opere più importanti della Collezione Roberto Bassi Rathgeb.

MUSEO INTERNAZIONALE DELLA MASCHERA: un centro museale integrato per promuovere e valorizzare cultura, arti, spettacolo. Ospita anche una straordinaria quantità di maschere, reperti originali geo- etno- antropologici e opere provenienti dalle più sintomatiche aree culturali del pianeta

MONTEGROTTO TERME

da visitare:

SCAVI ROMANI DELLE ANTICHE TERME DI MONTEGROTTO TERME: l’area è visitabile e consente di visitare da vicino gli scavi di età romana; rappresenta, inoltre, il punto di partenza di un interessante itinerario archeologico che comprende varie tappe di cui le più significative sono gli scavi di via Neroniana e il complesso termale dell’Hotel Terme Neroniane.

VILLA DRAGHI: Villa signorile del 1700, così oggi chiamata dal nome degli ultimi proprietari, immersa nel verde nei pressi del monte Ceva. La Villa non è visitabile, ma il colle con i suoi sentieri è meta di passeggiate e corse nel verde sia per gli abitanti che per i turisti.

parcoavventurafiorine
PARCO AVVENTURA LE FIORINE (13Km) – Località Le Fiorine, Via Monte della Madonna, 9 35037 Teolo (PD)

Un luogo di svago e socializzazione, nato per soddisfare la propria sete di avventura, voglia di sperimentarsi e soprattutto per essere più a contatto con la natura. Differenti percorsi sospesi tra gli alberi per adulti e bambini.
Orari: Aprile, maggio, settembre: sabato pomeriggio, domenica tutto il giorno.
Da giugno ad agosto: sabato e domenica tutto il giorno dal lunedì al venerdì il pomeriggio.