Blog

5 Itinerari dei Colli Euganei

I 5 itinerari che vi proponiamo sono solo alcuni dei molti percorsi e sentieri che si possono fare sui Colli Euganei. Chi abita nei pressi di Padova ha la fortuna di avere vicino un’area ricca di sentieri e vegetazione dov’ è possibile fare percorsi impegnativi e meno (sia in termini di dislivello complessivo che di lunghezza) in tutto il periodo dell’anno senza particolari difficoltà. I colli Euganei risultano un ottimo allenamento anche per coloro che amano fare intense escursioni in montagna. Inoltre, non solo, la possibilità di vivere i panoramici percorsi in sella ad una bici da corsa o in mountain bike.

Un territorio ricco di storia e cultura con monasteri, chiese, ruderi di castelli, abbazie, etc. L’unica cosa da fare attenzione è quella di non perdersi visto l’abbondanza di sentieri e non abbandonare i sentieri tracciati.

  1. Giro delle Creste (5km, 250m dislivello -4ore): Quest’itinerario è abbastanza impegnativo in quanto sul percorso sono presenti tratti rocciosi che richiedono una maggiore attenzione da parte di coloro che non sono abituati a svolgere queste escursioni. La durata media è di circa tre ore e il dislivello è di 330 metri. La partenza è prevista dal terzo tornante del paese Teolo (Castelnuovo) che conduce alla prima tappa che corrisponde alla Cascata Schivanoia (l’unica presente lungo tutto il sentiero).
  2. Luvigliano: Itinerario ad anello che prevede fra le varie tappe il passaggio da Villa dei Vescovi, Torreglia e Padova. Percorrendo l’antica via pedecollinare che attraversa Luvigliano si può giunge fino alle incantevoli Villa dei Vescovi e Villa Pollini le quali, durante gli orari di apertura al pubblico, possono essere visitate anche al loro interno.
  3. Sentiero del Monte Cinto n.11 (5Km, 270m dislivello – 4 ore): L’escursione può iniziare dal piazzale di Museo Geopaleontologico di Cava Bomba, percorrendo il versante meridionale del Monte Cinto si giunge all’incrocio della pista forestale. Continuando in questo percorso ad anello arriviamo alla vecchia quanto affascinante cava di Riolite che lascia a bocca aperta. Proseguendo lungo il versante settentrionale del Monte Cinto si può scorgere la Busa dei Briganti noto per il suo sperone roccioso e per l’affascinane panorama che fa da cornice.
  4. Sentiero Colle di San Daniele (2km – 1 ora): Sentieri pedonali che portano alla cima del colle dove si erge il Monastero di San Daniele, costruito tra il 1076 e il 1078 dai signori da Montagnose (di origine longobarda) per i Monaci Benedettini. Durante il percorso si scopre una ricchezza di flora dai molteplici colori.
  5. Sentiero n.16 del Monterosso (2.6Km – 155m dislivello – 1 ora):L’inizio del sentiero si raggiunge dalla frazione di Monterosso, seguendo la strada che costeggia il muro di cinta di Villa Bembiana, ombreggiato da un filare di platani e carpini. Si prende a sinistra via Circuito Monterosso.

Come già accennato i Colli Euganei offrono moltissime opportunità per gli amanti dell’escursionismo e del trekking, con la possibilità di fare escursioni molto semplici adatte veramente a tutti oppure giri più impegnativi sia in lunghezza che dislivello.